Ciao Enzo

Cordoglio e vicinanza alla famiglia, ai soci dell'azienda, a tutte le maestranze ed amici sono stati espressi questa mattina dal sindaco, Luciano Bacchetta, appena appresa la notizia della scomparsa di Enzo Grilli (a destra nella foto), noto imprenditore tifernate, fondatore assieme a Franco Fabbri (a sinistra nella foto) dell'azienda Grifa srl, che, recentemente ha festeggiato il prestigioso traguardo di 50 anni di attività.

E proprio da quella importante circostanza, celebrata anche in comune con un riconoscimento ufficiale, che il sindaco, profondamente colpito dalla scomparsa, ricorda il "piglio, orgoglio e senso di appartenenza di un vero e proprio pioniere dell'industria tifernate che nel 1967, in una traversa di Via Martiri della Libertà, fondò assieme a Franco Fabbri quella che oggi è un'azienda di rilievo nazionale nel settore cartotecnico".

"Ad Enzo Grilli alla sua famiglia e a quella di Fabrizio Fabbri, fratermo amico di infanzia, mi lega affetto personale e riconoscenza anche di una comunità per quello che sono riusciti a fare in ambito produttivo e non solo dimostrando in diverse occasioni vicinanza alla realtà sociale del nostro comune". "Una grave perdita per la famiglia prima di tutto, la moglie Adriana e le figlie Silvia e Sabina, e per tutti coloro che hanno avuto la fortuna di conoscerlo ed apprezzarne le doti umane, professionali e la dedizione al lavoro.

Vogliamo ricordarlo con quel sorriso e garbo innato del giorno in cui gli abbiamo attribuito a lui e alla famiglia Fabbri un riconoscimento ufficiale per il mezzo secolo di attività dell'azienda", ha concluso il sindaco Bacchetta, rinnovando le più sentite condoglianze. Come si apprende da una breve nota diramata dai vertici dell'azienda Grifa srl, che "si stringe in un ultimo saluto ad un uomo onesto e lungimirante che ci ha insegnato tanto e ci ha trasmesso il suo travolgente senso di dedizione al lavoro", i funerali di Enzo Grilli si svolgeranno domani pomeriggio, giovedi 14 Dicembre, alle ore 14.30 presso la Cattedrale dei Santi Florido e Amanzio di Città di Castello.